Come Sbloccare Lo Scarico Del Lavandino

Come Sbloccare Lo Scarico Del Lavandino Come Sbloccare Lo Scarico Del Lavandino

La pulizia del bagno e della cucina spesso viene fatta in maniera superficiale, rimuovendo le incrostazioni di calcare o di cibo. In realtà, nello scarico del lavandino, che sia quello della cucina o del bagno, finiscono una serie di rifiuti solidi.Questi rifiuti possono essere residui di cibo e di capelli, ma anche piccoli oggetti come fermagli e bastoncini di cotone. COME STURARE IL LAVANDINO IN MODO NATURALE. Prima o poi capiterà anche a voi, non fatevi illusioni. Un lavandino otturato, in bagno, in cucina, in un quasiasi lavello, è un piccolo e banale incidente domestico nel quale ognuno di noi almeno una volta nella vita incapperà.Anche perché spesso non facciamo attenzione a ciò che scarichiamo. Come sturare i tubi con bicarbonato e acido citrico. In alternativa è possibile aprire lo scarico intasato con una potente reazione chimica, che si crea dallunione di bicarbonato di sodio e acido citrico, favorendo un perfetto sblocco dellingorgo. Per farlo basta munirsi di due bicchieri, versare in uno lacido citrico e nellaltro.

Nome: come sbloccare lo scarico del lavandino
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratis!
Dimensione del file: 29.70 Megabytes

COME STURARE UN LAVANDINO

Sbloccare lo scarico del lavandino occluso NEWS Pulizia casa27 Agosto 2016 ore 10:13 Per sbloccare lo scarico di un lavandino esistono molte soluzioni fai da te. Quelle principali e più efficaci possono essere di tipo meccanico o di natura chimica. Le cause che determinano il blocco sono diverse. In bagno, ad esempio, capelli, cellule morte ed anche prodotti utilizzati per l'igiene personale possono intasare lo scarico.

In cucina, invece, a generare il problema sono soprattutto i rifiuti alimentari ed i detersivi per i piatti. Nei casi più gravi, è necessario ricorrere all'intervento di un idraulico mentre in situazioni meno disperate è possibile risolvere la faccenda da soli, con il fai da te.

Come sbloccare lo scarico del lavandino. Quando un lavandino è bloccato e proprio non si riesce a liberarlo dall'intasamento nonostante le continue pressioni con la ventosa conviene chiamare un idraulico che venga a ripararlo. Come Sbloccare lo Scarico del Lavandino del Bagno che Drena Lentamente. Questo semplice metodo per sbloccare lo scarico ti permette di risparmiare tempo e denaro e, meglio ancora, può farlo chiunque abbia uno sturalavandini o, se. I rimedi per riuscire a sbloccare lo scarico del lavandino otturato con un fai da te abbastanza facile e veloce possono essere di tipo meccanico e di tipo chimico. Nel primo caso, vengono utilizzati appositi strumenti, come ad esempio lo sturalavandino a ventosa, lo sturalavandino a molla, oppure la pistola, che consentono di eliminare gli 45().

Grazie alle sue proprietà, infatti, il bicarbonato di sodio, è in grado di diventare un ottimo sturalavandini fai da te. Come fare, quindi, per sturare il lavandino della tua cucina o del tuo bagno con il bicarbonato.

Il procedimento è molto semplice, questi sono i prodotti di cui hai bisogno: Un litro di acqua Sale 100 gr Bicarbonato di sodio 100 gr Per sgorgare i tubi del lavandino velocemente metti a bollire circa un litro di acqua in una pentola, dopodiché versa in una ciotola circa 100 grammi di bicarbonato di sodio e 100 grammi di sale e mischia la soluzione in maniera omogenea.

Questi semplici consigli possono risolvere le situazioni con lo scarico della doccia ostruito, il lavandino del bagno intasato o altri scarichi intasati, e vedrete che tutto funzionerà come prima. Come Sbloccare un Lavandino Otturato. In genere, gli scarichi intasati sono il . Anche il detersivo per piatti non è affatto da sottovalutare e viene proposto come quarto metodo per sbloccare gli ingorghi degli scarichi. Generalmente i tubi, soprattutto della cucina, possono ostruirsi a causa di residui di grasso o cibo che si accumulano man mano che si lavano i piatti. Libera lo scarico con una ventosa sturalavandini. Chiudi tutti i fori di troppopieno con del nastro adesivo telato, in modo da ottenere una chiusura quasi ermetica versa dell'acqua nella vasca o nel piatto doccia fino a coprire la base della ventosa. Se c'è già acqua stagnante o che defluisce lentamente, puoi evitare di aggiungerne altra.

Lascia agire per qualche minuto e ripeti il procedimento più volte fino a quando non vedrai migliorare lo scarico del tuo lavandino. Bicarbonato e aceto Uno dei migliori metodi per sturare il lavandino è sicuramente quello composto da bicarbonato e aceto. Per sturare il lavandino della tua cucina o del tuo bagno usando questo metodo, dovrai procurarti semplicemente: Bicarbonato Aceto Sturalavandini La soluzione composta da bicarbonato e aceto rappresenta un disgorgante naturale molto efficace, usato per sgorgare scarichi molto otturati, nel lavandino della cucina o nello scarico del lavandino del bagno.

Successivamente versa acqua bollente per eliminare eventuali residui nello scarico. Usa lo sturalavandino per rendere ancora più efficace questa operazione e per stappare il lavandino in modo definitivo.

In questo caso dovete far intervenire l'amministratore dello stabile o una ditta di spurghi che esegua una pulizia dei pozzetti. Va ricordato che è buona norma eseguire quest'operazione ogni 1-2 anni nei condomini, dipendendo la frequenza da fattori quali: dimensione degli scarichi, abitudini d'uso dei condomini, età della struttura.

Non c'è niente che possiate fare.

Anche se cercate di utilizzare soluzioni che tendono a sciogliere gli ingorghi, come l'idraulico liquido o la più efficace soda caustica, rischiate addirittura di peggiorare la situazione: leggete sotto, su sturare con la soda caustica, le controindicazioni che ci possono essere.

CLICCA QUI Se invece la vostra cucina è al piano terra, la cosa da fare è di attrezzarzi di una chiave da tubi ed una bacinella, e provare a smontare i sifoni di scarico del vostro lavandino.

Il consiglio è anche quello di avere a disposizione del teflon da applicare poi prima di riavvitare i tubi di scarico, per ridurre il rischio di perdite. Smontate, rimuovete l'ostruzione, e rimontate!. Come sturare un lavandino del bagno Il lavandino del bagno si intasa principalmente per i capelli.

Anche lo scarico della doccia si intasa a causa dei capelli. Il primo intervento da tentare è quello di rimuovere i capelli intorno alle bocchette di scarico. Se si desidera risolvere questi situazioni da soli, ecco alcuni consigli per eliminare gli zoccoli del lavandino o uno scarico della vasca ostruito.

Come Sbloccare un Lavandino Otturato In genere, gli scarichi intasati sono il risultato per colpa dei capelli, da residui di cibo e grasso. A volte, la sfida è come sbloccare uno scarico con acqua calda e detersivo liquido per piatti.

Quello che devi fare è di mentre la classica bibita gasata, tipo coca cola, versata nello scarico del lavandino o del wc, permette di ottenere un risultato immediato.

Scopriamo insieme quindi dei metodi alternativi e naturali per sturare i tubi di scarico del bagno.

Attendete con pazienza che il rimedio agisca.